Come chiudere un conto deposito online?

A volte è necessario chiudere il proprio conto deposito prima della sua scadenza naturale, magari per passare a un conto più vantaggioso o per svincolare i propri risparmi e far fronte a una spesa imprevista. Chiudere un conto deposito è un’operazione abbastanza semplice che può essere effettuata anche online, ma bisogna stare attenti ad alcuni aspetti.

Come chiudere un conto deposito

Normalmente la maggior parte degli istituti di credito mettono a disposizione una modulistica apposita per i titolari di conti correnti e di conti deposito. Per chiudere un conto deposito è possibile andare sul sito della propria banca e trovare il modulo di estinzione, scaricandolo nel formato disponibile.

I moduli prontamente compilati e firmati possono essere inviati per via telematica oppure consegnati direttamente in agenzia, a seconda delle proprie esigenze. Se il conto deposito era monointestato, cioè prevedeva un solo titolare, allora è possibile sbrigare tutta la pratica da soli. Se invece il conto era cointestato, cioè i titolari indicati erano due o più di due, allora è necessaria la firma e l’autorizzazione di tutti gli intestatari.

Se volete chiudere il vostro conto deposito per aprirne uno più vantaggioso presso un’altra banca, allora avrete bisogno di chiudere anche il conto corrente ad esso collegato, riaprendolo presso il nuovo il nuovo istituto di credito. Questa operazione è leggermente più complessa, ma potete trovare tutte le informazioni a riguardo consultando la nostra guida su come cambiare un conto corrente.

Infine è necessario trasferire tutti i servizi collegati al vecchio conto in quello nuovo, altrimenti si potrebbero creare delle difficoltà nei pagamenti o nell’uso di carte, degli assegni o di altri strumenti finanziari. Normalmente la chiusura di un conto deposito non comporta spese ingenti, tutta l’operazione può essere effettuata rapidamente online, pagando appena i costi dovuti per le spese di gestione e la chiusura anticipata.

Una volta inviato il modulo di chiusura e richiesta la chiusura del conto deposito vi sarà richiesto dove volete ricevere il bonifico del conto, quindi bisognerà fornire alla banca le coordinate di un conto attivo dove ricevere il saldo del vecchio conto.

Svantaggi della chiusura di un conto deposito

Quando si chiude un conto deposito prima del tempo naturalmente si va incontro alla perdita totale o parziale dei rendimenti maturati. Se il conto deposito era libero, cioè non vincolato a determinate scadenze temporali, allora l’operazione di chiusura è semplice e non comporta perdite economiche. Infatti questo tipo di conto offre rendimenti molto bassi ma assicura una piena libertà di movimento.

Se invece il conto deposito era di tipo vincolato, quindi garantiva un rendimento più alto proprio in merito al vincolo temporale delle somme, allora dovrete provvedere a un ritiro anticipato. Si tratta di un’operazione che comporta la perdita degli interessi maturati oppure, laddove sia previsto il pagamento di una piccola penale d’uscita.

Chiudere un conto deposito è un’operazione semplice e veloce, che è possibile effettuare direttamente online tramite l’apposito modulo di estinzione anticipata. Bisogna valutarne però la reale necessità perché, soprattutto nel caso di depositi vincolati, sarà necessario pagare una penale o rinunciare al pagamento degli interessi maturati, ottenendo una perdita netta dell’investimento.

Marco

Next Post

Qual'è il miglior conto corrente? come metterli a confronto?

Mer Ott 4 , 2023
Fino a non molti anni fa quando una persona doveva aprire un nuovo conto corrente inseriva tra i più importanti parametri di scelta la vicinanza della filiale della banca a casa sua: oggi le cose sono notevolmente cambiate, visto che c’è la possibilità non solo di conoscere nuovi istituti, ma […]

Potrebbe interessarti anche