Cosa succede se la nuova casa ha un’ipoteca

Quando si acquista una nuova casa, bisogna tener conto di numerosi fattori.

Basti pensare al budget a disposizione, al mutuo, le dimensioni e le condizioni dell’appartamento, la zona, la planimetria e tante altre caratteristiche.

Ma non solo: risulta fondamentale effettuare una verifica ipoteca per poter scoprire se l’immobile possa essere soggetto o meno a delle procedure esecutive (tipo anche un pignoramento), che implicano una garanzia a favore di creditori.

Questi sono dei veri e propri imprevisti che portano inevitabilmente il compratore ad uno stato di totale confusione, mettendolo in difficoltà sulla scelta finale. Ma a questo punto ci si chiede: cosa succede se la nuova casa ha un’ipoteca? Come bisogna comportarsi?

Ipoteca sulla casa cos’è

Il concetto di ipoteca, risulta essere spesso facilmente fraintendibile.

Infatti, molte persone tendono a confonderla con altri istituti previsti nell’ordinamento giuridico (come ad esempio il pignoramento).

Invece, con il termine ipoteca si fa riferimento ad una determinata situazione che a sua volte possiede delle caratteristiche ben precise. Andando nello specifico, sta a indicare una specie di garanzia che viene prestata dal compratore a favore del venditore. Il tutto avviene con un unico scopo, ovvero assicurare l’adempimento del debito.

Pertanto, nel momento in cui si effettua l’accesso a un finanziamento bancario, è davvero molto importante fornire questo tipo di sicurezza, in modo da avere il denaro necessario all’acquisto (in questo caso parliamo dunque di mutuo ipotecario).

Si tratta di un dato che si può facilmente leggere, tramite una visura. Anche perché l’ipoteca dovrà essere iscritta presso i pubblici registri della Conservatoria. Nei rapporti tra il creditore e il debitore ha un significato standard, ovviamente i dubbi sorgono nel momento in cui si decide di acquistare (oppure vendere) una casa che presenta un simile vincolo.

Acquisto casa con ipoteca pro e contro

E allora quali sono i pro e i contro dell’acquistare casa con ipoteca?

Per prima cosa, bisogna specificare che la stipula di un atto di compravendita di un immobile con presenza di ipoteca non è affatto vietato dalla legge.

Allo stesso tempo però, lo si colloca nell’ambito dell’autonomia negoziale delle parti. Per meglio dire, entrambi i soggetti interessati nel contratto (acquirente e venditore) devono concordare tale aspetto.

Anche perché nel momento in cui si va a realizzare un’operazione economica di questo tipo, è essenziale buttare un occhio di riguardo ad una serie di aspetti normativi, fondamentali sia per chi sta vendendo che per chi ha deciso di comprare. Ci riferiamo a:

La chiarezza di informazioni: l’acquirente dovrà essere informato di ogni dinamica inerente alla casa che ha deciso di acquistare. Pertanto, egli saprà anticipatamente se l’immobile è soggetto a ipoteca, così come deve conoscere la somma residua necessaria, volta alla sua estinzione. In caso contrario, ha tutti i diritti di chiedere il risarcimento danni e una risoluzione del contratto.

La garanzia di estinzione: per poter acquistare un appartamento (così come una villa) soggetto a ipoteca, come regola principale, si richiede la sua estinzione, da parte del venditore, oppure del compratore. Allo stesso tempo, si ha modo di stipulare degli accordi differenti, prevedendo ad esempio, un accollo della garanzia da parte di chi sta acquistando. Ciò significa che l’acquirente prende l’impegno di saldare la parte dell’ipoteca rimanente.

I benefici economici: è importante che l’operazione contrattuale esaminata apporti vantaggi all’acquirente, poiché otterrà degli sconti notevoli sul prezzo di vendita finale.

Ovviamente, se si avesse intenzione di avviare un mutuo, bisogna prestare ancor più attenzione. Anche perché si dovrà fare in modo di coordinare il tutto con l’estinzione dell’ipoteca in primis, per poi procedere con la richiesta di finanziamento. Per maggiori informazioni a riguardo, basterà rivolgervi alla vostra banca di fiducia.

Redazione

Next Post

Classifica banche sicure: ecco l’elenco e i servizi che offrono

Ven Nov 11 , 2022
Sono tanti gli aspetti che il risparmiatore prende in considerazione quando deve scegliere la sua nuova banca. Uno dei fattori più importanti non può che essere la solidità dell’istituto di credito: quello che è accaduto a diverse banche negli anni passati ha causato un calo della fiducia dei consumatori nei […]
banche