Cos’è il trading su criptovalute

Oggigiorno le criptovalute sono tra gli asset più scambiati sui mercati, con un forte interesse da parte degli investitori professionali e dei trader indipendenti. Per fare trading online sulle criptovalute è importante capirne il funzionamento, studiare ogni progetto e apprendere le principali tecniche d’investimento.

Inoltre bisogna affidarsi a un broker online, per accedere a una piattaforma telematica tramite la quale investire sulle cryptocurrency con i CFD, strumenti derivati che permettono di speculare sui trend e gli andamenti. Vediamo in particolare cos’è il trading su criptovalute, come funziona e quali sono i rischi e le opportunità.

Cosa sono le criptovalute

Le criptovalute sono delle monete virtuali basate su delle reti blockchain, infrastrutture telematiche di ultima generazione, dei sistemi decentralizzati, open source e peer-to-peer, con i quali è possibile effettuare una serie di operazioni telematiche.

In questo modo è possibile scambiarsi le cryptocurrency in maniera digitale, senza nessun tipo di tracciamento e non passando per i sistemi centralizzati delle banche tradizionali. I vantaggi principali sono l’anonimato, la velocità e la possibilità di far transitare nella rete vari tipi di asset, chiamati in gergo smart contracts.

Come viene determinato il valore delle criptovalute?

Le migliori criptovalute vengono quotate all’interno di un apposito mercato, utilizzando il sistema delle coppie di valute, quindi relazionando una moneta virtuale con una divisa reale, in questo caso con il dollaro americano.

Ciò consente di effettuare investimenti sulle cryptocurrency, senza realizzare operazioni di acquisto diretto della moneta virtuale oppure di mining, una pratica che prevede l’utilizzo di potenti hardware per il processamento dei calcoli necessari alle transazioni.

Quest’attività viene remunerata con delle commissioni pagate nella cryptocurrency stessa, tuttavia è possibile fare trading online sulle criptovalute con strumenti derivati, ad esempio adoperando i CFD (Contract For Difference), i contratti per differenza.

Come funziona il trading online di criptovalute

Oggi è possibile investire su tantissime criptovalute differenti, non solo Bitcoin ma anche Ripple, Bitcoin Cash, Nem, Tether, Dash, Ethereum, Litecoin e molte altre ancora. Queste monete virtuali vengono quotate sul mercato, in base ai criteri della domanda e dell’offerta, con un valore che come abbiamo visto viene determinato in dollari.

A questo punto basta aprire un conto di trading presso un broker online, per accedere a piattaforme specializzate che consentono di investire sulle criptovalute con i CFD. Si tratta di strumenti derivati che permettono di fare trading in maniera indiretta, quindi non acquistando direttamente le cryptocurrency ma dei contratti derivati.

Il valore dei CFD è vincolato a quello dell’asset di riferimento, chiamato sottostante, di cui ne simula perfettamente l’andamento. In questo modo è possibile investire sia al rialzo che al ribasso, sottoscrivendo questi contratti con il broker.

Se si acquista un CFD con posizione rialzista e la quotazione della criptovaluta sale è possibile realizzare un profitto. Al contrario, comprando un CFD rialzista con il prezzo dell’asset che scende sul mercato si ottiene una perdita.

Come fare trading di criptovalute con i CFD

Investire sulle criptovalute con i CFD è abbastanza semplice, allo stesso tempo è fondamentale fare pratica, conoscere questi asset e imparare a sviluppare strategie accurate, diversificate e basate su previsioni affidabili. Per farlo è necessario apprendere due metodi, l’analisi tecnica e quella fondamentale.

Con l’analisi tecnica si intende lo studio dei grafici degli andamenti, dove si possono analizzare non solo le quotazioni ma anche le oscillazioni, le resistenze e i supporti del  prezzo, cercando di individuare trend e possibilità per entrare con una posizione rialzista o ribassista.

L’analisi fondamentale, invece, è lo studio dei fattori macroeconomici che possono influenzare l’andamento dell’asset, ovvero un’analisi di tutti quei fattori esterni in grado di modificare il prezzo della cryptocurrency sul mercato.

Nel caso delle criptovalute si tratta ad esempio di regolamentazioni normative, operazioni di speculazione su larga scala, integrazione della moneta virtuale in sistemi di pagamento tradizionale e così via.

Come gestire il rischio nel trading su criptovalute?

Un aspetto fondamentale quando si investe sulle criptovalute è la gestione del rischio, infatti è indispensabile imparare a creare strategie adeguate e tenere sotto controllo i rischi di ogni investimento. Per farlo è importante capire quali sono le probabilità e l’esposizione di ogni posizione, fattori cruciali per la determinazione del timing giusto.

Quali sono i rischi maggiori nel trading online su criptovalute? Ad esempio è possibile che la previsione si riveli errata, contare su una strategia non adeguata, utilizzare impropriamente strumenti come la leva finanziaria, oppure realizzare investimenti senza una sufficiente copertura di capitale.

Infatti è necessario pianificare strategie sul lungo termine, stanziando una copertura finanziaria in grado di supportare l’esposizione e le eventuali perdite nel breve periodo. Tutte queste situazioni possono causare forti perdite nel trading con i CFD sulle criptovalute, per questo motivo è essenziale pensare prima di tutto alla formazione professionale.

Cosa bisogna imparare prima di investire sulle criptovalute?

Qualsiasi investitore che vuole iniziare a investire sulle criptovalute, deve necessariamente curare le proprie capacità tecniche e formative. Innanzitutto bisogna conoscere le monete virtuali, studiare i vari progetti e capire per ogni cryptocurrency qual è il suo modello di business, le sue possibilità e le opportunità di sviluppo.

Dopodiché è importante imparare l’analisi tecnica e fondamentale, essenziali per studiare gli asset e realizzare strategie d’investimento personalizzate, basate su dati concreti e non su suggestioni di vario genere decisamente poco attendibili.

Infine è necessario fare pratica, poiché soltanto con l’esperienza è possibile migliorare le proprie capacità. Per questo motivo alcuni dei migliori broker online propongono delle versioni demo, degli account con soldi virtuali con i quali testare le proprie strategie, investire senza rischi e imparare in un ambiente sicuro i rudimenti del trading online.

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Come funziona Plus500

Lun Mar 16 , 2020
Per fare trading online è necessario affidarsi e un broker, una società specializzata nei servizi di intermediazione finanziaria. Nel settore uno degli operatori più apprezzati è Plus500, un’azienda certificata e autorizzata dalla CySEC e dalla FCA inglese, monitorata dalla Consob e in grado di proporre piattaforme evolute, un’ampia scelta di […]