Diamanti da investimento: qual è il loro prezzo? Conviene acquistarli?

Quando si vogliono mettere al sicuro i propri risparmi, per molte persone la migliore forma di investimento consiste nell’acquisto di materie prime fisiche. Viene subito in mente l’oro, il bene rifugio per eccellenza, ma il biondo metallo non è di certo l’unico bene in grado di mantenere il suo valore del tempo, con una quotazione che tende a salire proprio nei momenti più difficili per la finanza. Anche i diamanti da investimento hanno questa caratteristica: cerchiamo di capire se conviene acquistarli e qual è il loro prezzo attuale.

Perché il diamante è un bene rifugio?

Il diamante, viste le sue eccezionali caratteristiche e la sua rarità, viene da sempre considerato un investimento sicuro. I motivi che spingono le persone a fare investimenti di questo tipo sono tanti. Innanzitutto, i diamanti da investimento hanno un grande valore, ma occupano davvero pochissimo spazio: una pietra da un carato pesa solamente 0,2 grammi ed ha un valore paragonabile a quello di un lingotto d’oro da un chilo, ben più ingombrante, pesante e difficile da custodire.

Il secondo aspetto importante è rappresentato dal fatto che si tratta di beni durevoli: i diamanti non si deteriorano nel tempo, non c’è il rischio di danneggiarli (visto che sono la materia più dura che si trova sulla terra) e questo permette all’investitore anche di goderseli senza la paura di rovinarli. Come detto, il diamante è un bene rifugio, nel senso che mantengono il loro valore nel tempo e che resistono all’inflazione. Infine, trattandosi comunque di una cosa fisica, il diamante da investimento dà una maggiore sensazione di sicurezza rispetto ad altre tipologie di investimento più aleatorie ed immateriali.

Diamanti da investimento: a chi conviene questa scelta?

Considerando le peculiarità del bene in questione, l’investimento in diamanti viene di solito consigliato alle persone che non amano gli investimenti rischiosi, che non hanno fretta di ottenere un rendimento immediato e che non si fanno condizionare troppo dalle oscillazioni che il prezzo del diamante può subire nel corso del tempo. I diamanti da investimento possiedono delle precise caratteristiche: il peso deve essere di almeno un carato e la forma deve essere quella del brillante rotondo. Devono essere rispettati degli elevati standard in termini di colore, di purezza, di proporzioni, simmetria e fluorescenza. Devono essere pietre di eccezionale qualità, con tanto di certificazione GIA, IGI, HRD.

Come acquistare le gemme e a che prezzo

I diamanti da investimento possono essere comprati in banca, nelle gioiellerie e nei rivenditori specializzati. Si possono trovare anche su internet, ma in questo caso bisogna fare molta attenzione all’affidabilità del venditore: in ogni caso bisogna assicurarsi che la gemma sia corredata di una certificazione valida. Bisogna considerare che si tratta di pietre molto preziose, quindi la prudenza non è mai troppa. E a proposito di prezzi, quanto costano i diamanti da investimento?

A differenza dell’oro, il diamante non ha una quotazione di mercato pari per tutto il globo: il listino di riferimento è rappresentato dal Rapaport, che comunque no ha alcun valore vincolante e non è disponibile al pubblico (vi possono accedere, a pagamento, solo gli operatori del settore); la quotazione varia in base al colore, alla purezza ed al peso della gemma. Bisogna considerare anche un’altra cosa: sull’oro da investimento non si paga l’Iva, mentre sui diamanti sì, perché agli occhi del fisco risultano essere dei “normali” beni di consumo.

Ubaldo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Raccomandata Market senza codice: quando si verifica? Che significa l’avviso?

Sab Set 11 , 2021
Quando si rientra a casa e si trova nella buca delle lettere una specie di scontrino si capisce subito cosa è successo: il postino è passato per lasciare una raccomandata, ma non ha trovato nessuno ed ha lasciato l’avviso di giacenza. Spesso è possibile intuire il contenuto della comunicazione guardando […]
raccomandata