PostePay Junior: quali sono i limiti? requisiti, come attivarla e come si usa?

I ragazzi d’oggi sono molto più “svegli” degli anni del 1990 ed hanno un approccio diverso al denaro o al mondo digitale.

La famosa “paghetta settimanale” non viene più data col denaro contante, ma si preferisce avere una carta prepagata, che si può bloccare in caso di smarrimento ed è controllabile sulle spese. Per questo è nata la PostePay Junior, ma cos’è esattamente.

Si tratta di una carta simile al bancomat che si rilascia agli adolescenti dai 10 ai 18 anni. Naturalmente ci sono dei limiti di ricarica e anche di prelevamento.

Carta prepagata, quanto denaro ci si può caricare sopra

Ci sono determinati limiti e versamenti che si possono fare sulla “carta PostePay Junior”? Effettivamente sì.

Per quanto riguarda il prelievo giornaliero può essere di 150 euro presso i bancomat postali e di 100 negli ATM. Presso gli sportelli degli uffici postali si ha la possibilità di prelevare la cifra che si desidera.

La ricarica ha delle diversità. Qui è possibile eseguire una ricarica di 500 euro a singola operazione e si può eseguire un massimo di ricarica giornaliera di 1000 euro.

Ricordiamo che poi è possibile fare una serie di pagamenti online o usare direttamente carta nei negozi dove si effettuano pagamenti in Bancomat. Anche qui c’è un limite da rispettare e si parla di 150 euro al giorno, non di più.

Requisiti utili

Rivolgendosi agli uffici postali è possibile richiedere immediatamente la carta PostePay Junior. Naturalmente è necessario che ci sia uno dei genitori presenti insieme al minorenne. Ci sono poi i documenti da presentare del tutore e si deve compilare il modulo che viene rilasciato direttamente all’ufficio.

La carta PostePay Junior può essere attivata anche sul sito, ma è necessario poi inviare anche una raccomandata alle Poste Italiane S.p.A. La procedura è comunque facile da fare, ma è bene che ci sia un’attenzione per tutti i dati che si devono “trascrivere”.

PostePay Junior, come attivarla

La carta PostePay Junior si attiva presso un qualsiasi ufficio postale, dove il genitore deve presentare i documenti del minore e fornire tutte le informazioni utili. Ovviamente deve essere presente sempre un genitore adulto che si prende la responsabilità dell’attivazione della carta.

Il costo della PostePay Junior è di 5 euro e si devono versare un minimo di almeno 5 euro. Insieme alla carta verrà rilasciato il PIN e l’autorizzazione ai prelievi o pagamenti. Essa è attiva e pronta all’uso.

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Registrazione Mastercard: dati richiesti e guida ai passaggi da seguire

Ven Feb 5 , 2021
Ricevendo la propria Marstercard si ha diritto ad avere anche un PIN di sicurezza e dei dati per fare le operazioni online. Attenzione che ci sono molti passaggi che non si possono fare se non si eseguono le giuste registrazioni, come si fanno? Questo è un punto molto interessante in […]
Registrazione Mastercard