Duration: ecco come calcolare l’indice delle obbligazioni!

Le obbligazioni sono tra gli strumenti che di solito vengono inseriti nell’elenco degli investimenti più sicuri. In realtà le obbligazioni non sono tutte uguali e non sono mai del tutto esenti da rischi. Esistono dei sistemi che permettono di valutare l’investimento ed i rischi ad esso connessi: per questo è importante entrare in confidenza con concetti come la duration e sapere come calcolare questo indice.

Cos’è e cosa esprime dal duration delle obbligazioni

Quando si parla di obbligazioni, il rischio che si prende maggiormente in considerazione è quello di controparte, ovvero il pericolo di default dell’emittente e quindi della sua impossibilità di pagare le cedole o il rimborso. In realtà bisogna considerare anche il rischio di tasso, che rappresenta la possibilità che a causa della variazione dei tassi di interesse ci sia una riduzione del valore delle cedole o del capitale rimborsato alla scadenza del titolo. I prezzi delle obbligazioni ed i tassi di interesse si muovono seguendo una correlazione inversa: quando i tassi aumentano, i prezzi diminuiscono (e viceversa). La relazione che sussiste tra le due variabili viene definita duration dell’obbligazione oppure durata media finanziaria del titolo.

Questo indice misura la sensibilità del prezzo dell’obbligazione ai cambiamenti dei tassi di interesse. È un numero positivo (si parte dallo zero a salire) che consente di prevedere in che modo cambierà la quotazione del titolo obbligazionario in caso di improvvisi cambi dei tassi di interesse. Facciamo un piccolo esempio per spiegare meglio il concetto: cosa significa che un’obbligazione ha una duration pari a 2? Significa che nel caso in cui si verificasse un aumento dei tassi di interesse pari allo 0,25%, il prezzo del titolo si ridurrà dello 0,50%: il valore è dato dalla moltiplicazione tra la variazione dei tassi di interesse (0,25%) per l’indice di duration (2). Il calcolo permette di fare previsioni abbastanza attendibili quando i tassi di interesse cambiano di poco: se le variazioni sono ampie, il margine di approssimazione è maggiore perché subentrano altri fattori.

Come si calcola l’indice

Esistono diverse tipologie di obbligazioni e non tutte presentano lo stesso livello di sensibilità ai cambiamenti dei tassi di interesse. Le obbligazioni a tasso variabile, per esempio, hanno una duration molto bassa perché il loro tasso cedolare si adegua periodicamente alle modifiche di mercato. Le obbligazioni a tasso fisso invece sono i titoli con la duration più elevata. Nelle obbligazioni zero coupon la duration coincide con la vita residua del titolo. Dal punto di vista matematico, la durata media finanziaria di un titolo rappresenta la somma delle durate di ciascun flusso del titolo (pagamenti di cedole e capitale) ponderata per il valore attuale degli incassi rapportati al prezzo.

Ubaldo

Lascia un commento

Next Post

Cosa succede se la nuova casa ha un’ipoteca

Mer Nov 9 , 2022
Quando si acquista una nuova casa, bisogna tener conto di numerosi fattori. Basti pensare al budget a disposizione, al mutuo, le dimensioni e le condizioni dell’appartamento, la zona, la planimetria e tante altre caratteristiche.