Strategie per investire: quali sono le migliori? A chi bisogna rivolgersi?

Chi ha del denaro da investire, che magari è quello che riesce a mettere da parte, che non occorre spendere, ha intenzione di trovare degli investimenti sicuri. In primo luogo dovete sempre pensare che investire è un’azione che deve essere fatta pensando o a un rendimento minimo o a una perdita.

Infatti non è facile trovare dei buoni investimenti. Inoltre dovete rivolgervi a dei professionisti del settore che vi interessa. Se ad esempio si ha intenzione di investire in obbligazioni, non potete farlo da soli perché rischiate di acquistare qualcosa che è in perdita.

I metodi migliori di investimento

L’investimento principale che si consiglia è quello che interessa una sorta di fondo di risparmio, che però congela il capitale per diversi anni, dove non avrete la possibilità di riscattarlo. Naturalmente ci sono dei contratti che vengono stipulati con delle agenzie impegnate in questo settore.

Altrimenti potete optare per un investimento con rendimento minimo, ma dove si ha il congelamento del capitale che viene restituito per intero. Qui la resa è minima, ma si ha la garanzia di non avere alcuna svalutazione.

Il risparmio è visto come fonte di investimento, ma non è assolutamente quello che vi potrà dare alti fondi di interessi. In alternativa, se volete realmente giocare con questo settore, allora potete optare per:

  • Cripto valute e bitcoin
  • Acquisto di quote NASDAQ
  • Titoli azionari bancari, sia italiani che stranieri
  • Buoni fruttiferi postali
  • Acquisto di obbligazioni tramite società garantite

Sono tutte buone formule che consentono di avere una certa sicurezza del capitale versato.

A chi rivolgersi?

Ora parliamo del problema che hanno tanti investitori, vale a dire quello di affidarsi a delle società che sono giovani, che hanno una buona parlantina, ma che sono delle truffe. Siamo costantemente aggiornati su quali sono i problemi che molte persone vivono.

In realtà dovete puntare su delle società che hanno almeno una vita superiore ai 4 anni, come mai? Perché molte società, ogni 2 anni, cioè quando lo Stato richiede dei versamenti tassativi e dei controlli, puntualmente chiudono. Mentre una società che è aperta già da 4 anni, vuol dire che è un professionista che ha intenzione di investire.

Poi ci sono i broker, ma anche qui dovete avere delle sicurezze che essi lavorino per società e aziende che sono certificate.

Strategie per investire, metti sempre in conto che…

Le strategie per investire vengono proposte da questi professionisti. Una consulenza e poi la sicurezza di avere delle risposte chiare e comprensibili è importantissimo. C’è da sottolineare che però alcune strategie, come l’acquisto delle obbligazioni, porta ad avere un conto perdita che si deve sempre preventivare.

Marco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Next Post

Le aziende italiane dicono sì all’open innovation: tra sviluppi e nuovi investimenti

Gio Giu 9 , 2022
Il mondo dell’impresa cambia, di comune accordo con i cambiamenti della società. I modelli di business che funzionavano ieri oggi non vanno più bene: una verità per tanto tempo celata, nascosta sotto al tappeto, ma che è emersa con forza in seguito alla pandemia e alla crisi portata dalle restrizioni […]