Come investire in azioni Amazon: analisi e previsioni 2019

Le azioni dei giganti i-Tech come Amazon, Microsoft, Google e Facebook sono sicuramente tra i titoli più scambiati sui mercati, a causa del loro valore elevato e delle ottime performance mostrate negli ultimi anni. In particolare Amazon è una delle società più interessanti del 2019, un’azienda globale che, nonostante una posizione ormai quasi dominante, offre ancora ampi spazi di crescita in diversi settori. Vediamo se conviene investire in azioni Amazon e cosa indicano le previsioni degli analisti per il proseguo del 2019.

Amazon: la struttura aziendale e i business del colosso americano

Il marchio Amazon è nato nel 1994 ad opera del fondatore Jeff Bezos, un imprenditore che potremmo definire visionario, il quale è riuscito in una ventina d’anni a stravolgere il settore della vendita al dettaglio, rivoluzionando il comparto retail e creando una della aziende più grandi e capitalizzate al mondo. L’impresa ha la sua sede principale a Seattle, tuttavia è presente in quasi tutti il paesi del globo, con strutture di logistica, centri di assistenza e reparti tecnologici.

Se all’inizio il business di Amazon era rappresentato soltanto dal famoso e-commerce, dove trovare qualsiasi genere di prodotto, oggi la società mette a disposizione tantissimi servizi aggiuntivi, sia per i privati che soprattutto per le aziende. Si tratta ad esempio dei sistemi di cloud computing di Amazon Web Service, della logistica e di una miriade di altri servizi rivolti alle imprese che vogliono far crescere il loro business, espandendosi sui mercati internazionali.

Azioni Amazon: quotazione, analisi e previsioni 2019

Attualmente il valore del titolo Amazon in borsa si aggira intorno a una quotazione di 1.908 dollari per azione, un prezzo estremamente elevato considerando che soltanto 5 anni fa il titolo viaggiava sui 350 dollari. Si tratta naturalmente di un’occasione piuttosto interessante per chi vuole comprare azioni Amazon, tuttavia bisogna considerare diversi aspetti prima d’investire sui mercati finanziari, poiché una quotazione così alta potrebbe far pensare a un probabile arresto del titolo nel breve e medio periodo.

Per determinare se convenga ancora mettere soldi nell’azienda di Jeff Bezos è necessario fare delle analisi approfondite. Innanzitutto bisogna valutarne i punti di forza, quindi il servizio clienti, il sistema Prime, lo streaming video, i servizi della società Amazon Web Service e i ricavi in forte crescita del neonato comparto pubblicitario, con cui i venditori promuovono i propri prodotti e brand all’interno dell’e-commerce.

Allo stesso tempo è importante considerare anche l’aumento della concorrenza, le possibili crisi economiche che possono arrestare la spesa dei consumatori, la cessazione delle agevolazioni fiscale di cui il colosso americano usufruisce e altri fattori ugualmente rilevanti. Secondo le rilevazioni di vari analisti il titolo Amazon nel 2019 potrebbe salire ancora, dopo l’eccellente prestazione del 2018 quando le azioni hanno guadagnato oltre il 20%.

In particolare molti trader professionisti vedono proprio nel cloud, settore dove però esiste una fortissima concorrenza da parte di player internazionali, e nella pubblicità digitale gli strumenti con cui Amazon proseguirà a far registrare una crescita della quotazione in Borsa anche nel 2019. Diverse stime indicano un prezzo al di sopra dei 2.000 dollari ad azione, soprattutto tenendo conto dell’ottimo flusso di cassa del gigante tecnologico, delle ultime acquisizioni e dei piani strategici che mostrano la voglia aziendale di rafforzare la posizione globale.

Come comprare azioni Amazon

Chi desidera investire nel titolo Amazon può scegliere fra due opzioni, acquistare direttamente le azioni oppure rivolgersi alle piattaforme di trading online, utilizzando strumenti di tipo derivato per effettuare le proprie operazioni. Nel primo caso bisogna avere un’ingente disponibilità economica, necessaria per comprare una quantità sufficiente a ottenere un ritorno finanziario sull’investimento adeguato, esponendosi tuttavia a forti rischi legati alla perdita del capitale.

In alternativa i broker di trading online consentono di operare con meno capitale a disposizione, cercando di portare a casa un guadagno considerevole investendo sulle differenze di prezzo, in maniera più semplice e immediata, specialmente per un principiante alle prime armi. Le previsioni sul titolo Amazon sembrano essere quasi tutte particolarmente incoraggianti e positive, perciò fatta eccezione per l’imprevedibilità dei mercati finanziari si tratta sicuramente di un’opportunità interessante da valutare con attenzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *