Body Rental: significato, cos’è? A cosa serve? È illegale?

Una nuova realtà lavorativa, che sta abbassando la qualità dei servizi aziendali, è il body rental. Letteralmente significa “corpo in affitto”, ma solo rapportato all’attività lavorativa. Ciò significa “lavoratore in affitto”. Si tratta di una realtà lavorativa nata negli Stati Uniti d’America, dove però la forza lavora è strutturata diversamente da quella italiana.

Vediamo esattamente cosa significa e come mai, per molti versi, è una pratica che sfiora il caporalato e l’illegalità.

Purtroppo si evidenzia che il body rental è molto usato nel Nord d’Italia. Una realtà che si è adattata a causa anche delle eccessive tassazioni quando si ha bisogno di assumere del personale stagionale.

Un lavoro poco compreso, ma vediamo c’sé il Body Rental

Il body rental è usato molto per le aziende di consulenza, ma attenzione che i servizi di consulenza riempiono un grande settore.

Troviamo agenti immobiliari, servizi di informatica, di assistenza diretta per sistemi di domotica e chi più ne ha più ne metta. Tutti hanno bisogno di avere del personale qualificato di consulenza, perfino quando si va ad acquistare un semplice aspirapolvere.

Il body rental, conosciuto anche come procacciatori di clienti e di servizio assistenziale “non professionale”, funziona in questo modo. Un’azienda assume dei giovanissimi, anche approfittando degli incentivi attuali, inviandoli presso un cliente che ha bisogno del servizio.

L’azienda dichiara che sia un loro impiegato specializzato. Si modifica il curriculum in base alle aspettative del cliente. L’azienda dona le sue referenze. Una volta che si firma il contratto, il cliente è letteralmente obbligato a tenere fede all’accordo.

Poco importa se dopo si rende conto che questo impiegato è assolutamente incompetente. Infatti la legge protegge solo quello che è stato scritto e controfirmato nel contratto.

Un lavoro illegale?

A livello legale il Body rental è un contratto a progetto, purtroppo sono i clienti finali ad avere le conseguenze peggiori. Si trovano a pagare un professionista da formare, che non gli dona un servizio e a pagarlo secondo il contratto pattuito.

Dall’altro lato, l’azienda che lavora con il body rental ha tutti i vantaggi. Infatti lui tiene fede, in parte, a quello che richiede la legge. Ha fornito un lavoratore, questo sì. Lo ha fornito nei tempi stabiliti, questo sì. Il cliente ha firmato il contratto in piena coscienza? Questo no! Ma qui a pagarne le conseguenze è poi il lavoratore stesso che si trova “impelagato” in una situazione inadeguata.

Sono tantissimi i giovani che si sono trovati in queste situazioni dove poi il cliente li ha anche “maltrattati” perché era il rappresentate di un’azienda non professionale. Lavorano a progetto, per poche centinaia di euro, e con tutte le responsabilità del caso.

Purtroppo il body rental è un metodo usatissimo nelle nuove aziende e in quelle società che cambiano spesso intestazione.

Cosa sta provocando il Body Rental

Le conseguenze del body rental sono disastrose. Usato da qualche anno ha provocato una perdita nelle aziende di oltre il 45%.

Le aziende devono poi pagare per non avere nemmeno un valido servizio. In caso di assistenza informatica, si perde tempo e si deve cercare altro personale.

In poche parole, le stesse aziende italiane, stanno diventando sempre più diffidenti e in piene difficoltà economiche. Proprio a causa di questi body rental.

Maria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Paesi Sepa: quali sono e di che cosa si tratta?

Ven Set 18 , 2020
La Comunità Europea sta lavorando per rendere i Paesi confinanti sempre più facili da poter usare. Indubbiamente ogni uno ha le sue leggi da rispettare, ma in campo economico e di pagamenti, le cose sono cambiate con la costituzione della SEPA.
Paesi Sepa