Come uscire dai debiti: le possibilità a disposizione

Molti italiani purtroppo, persone fisiche, liberi professionisti o titolari di piccole e medie aziende, si ritrovano spesso loro malgrado in una situazione difficile a causa dei debiti. Le motivazioni possono essere diverse, tuttavia un’esposizione debitoria eccessiva può diventare estremamente complessa da gestire.

Ovviamente l’ideale è non arrivare a questo punto, cercando di intervenire prima che sia troppo tardi, tuttavia non sempre è possibile o semplice da realizzare. Allo stesso tempo esistono sempre delle soluzioni, anche in caso di sovraindebitamento, per questo motivo è importante capire come muoversi per uscire dai debiti.

La legge 3/2012 per il sovraindebitamento

In attesa di alcuni aggiornamenti normativi, nel nostro Paese è ancora attiva la Legge 3/2012, conosciuta come legge salva debiti delle famiglie o legge salva suicidi. Si tratta di una serie di provvedimenti il cui obiettivo è aiutare chi si trova in difficoltà economica, di fatto non riuscendo a ripagare tutti i debiti accumulati che ormai sono diventati ingestibili.

Con la Legge 3 2012, come spiegato in modo dettagliato dal sito web specializzato Pianodebiti.it, è possibile trovare un accordo con i creditori per il rimborso dei debiti in modo personalizzato. In poche parole viene creato un piano di restituzione delle somme, il quale tiene conto delle reali possibilità del debitore affinché sia possibile tirarsi fuori da una condizione di sovraindebitamento.

Questa normativa si rivolge a cittadini privati, artigiani, commercianti e agricoltori, con varie possibilità di negoziazione coordinate insieme ai creditori. La legge propone diverse soluzioni per l’uscita dall’indebitamento eccessivo, per questo motivo è importante affidarsi sempre a degli esperti, per capire qual è l’opzione migliore in base alle proprie esigenze e alla situazione.

Alcuni modi per ripagare i debiti in modo veloce

Ad eccezione delle medie e grandi aziende, per le quali esistono procedimenti e normative diverse da seguire, un privato che ha accumulato troppi debiti e non riesce più a ripagarli a diverse possibilità a disposizione. Oltre alla legge sul sovraindebitamento, infatti, è possibile pianificare un programma di rimborso cercando di negoziare i debiti con i creditori.

Bisogna tenere conto che è nel loro interesse recuperare la somma, quindi è possibile tentare di ottenere una dilazione dei pagamenti. Ovviamente è importante considerare eventuali costi di tale flessibilità, in quanto alcuni soggetti potrebbero richiedere un rendimento più elevato in cambio del maggiore tempo concesso per il rimborso.

In alternativa è possibile fare ricorso a tutte le opzioni disponibili, ad esempio vendere oggetti di valore, una piccola proprietà o un veicolo, oppure offrire al creditore dei servizi in cambio di uno sconto sul debito. Con delle garanzie e un reddito è possibile richiedere un prestito, altrimenti si possono domandare soldi ad amici e parenti sperando nel rimborso a lungo termine senza interessi.

Dichiarare fallimento: come funziona e cosa comporta

Se non è possibile usufruire della Legge 3/2012, oppure se non si riesce in nessun modo a trovare un accordo con i creditori, l’unica soluzione potrebbe essere la dichiarazione di fallimento. Questa modalità è prevista dal quadro normativo, conosciuta come Legge Fallimentare, quindi è vincolata a disposizioni precise che richiedono un percorso che segua il rispetto delle indicazioni di legge.

Ovviamente tale procedura non si applica ai privati cittadini ma soltanto alle imprese, in particolare agli imprenditori commerciali. Si tratta di quasi tutti i tipi di aziende, ad eccezione di alcune forme come l’impresa agricola. Il fallimento richiede la presenza dello stato di insolvenza, una situazione con la quale il debitore non è di fatto più in grado di onorare i pagamenti nei confronti del creditore.

Naturalmente tale procedura comporta delle conseguenze molto serie, con forti restrizioni e limitazioni sul patrimonio e gli effetti personali del fallito. Inoltre si deve subire una vera e propria intrusione all’interno della sfera imprenditoriale e privata, poiché verranno analizzati documenti e relazioni anche personali in base alla decisione del giudice fallimentare.

Come evitare di ritrovarsi in sovraindebitamento?

Il modo migliore per uscire da una condizione debitoria complessa è prevenire tali situazioni. È indispensabile una corretta pianificazione finanziaria, per monitorare sempre tutte le spese e intervenire tempestivamente prima che sia troppo tardi. Senza dubbio esistono delle situazioni impreviste, ma in molti casi un’adeguata gestione consente di scongiurare tali eventi.

Ad esempio, di solito ci si concentra nel pagamento degli interessi, di fatto arricchendo il creditore mentre la quota capitale rimane pressoché invariata. Al contrario è fondamentale indennizzare questa somma, affinché il debito diventi sempre più basso e di conseguenza anche gli interessi. Per farlo è essenziale risparmiare, oppure ottenere liquidità dalla vendita di beni di proprietà.

In presenza di vari debiti, ognuno di importo differente, bisogna sempre ripagare per primo quello di minore entità. Trattandosi di una somma più facile da restituire ci vorrà meno tempo, ad esempio rispetto a un grosso debito, una vittoria morale che permette di cambiare il proprio stato d’animo e adottare una mentalità positiva nei confronti dei debiti accumulati.

Altre opzioni sono i prestiti di consolidamento dei debiti, per riunire in un’unica soluzione tutte le pendenze, la rinegoziazione con i creditori o il taglio drastico delle spese. Se la situazione è complessa è consigliabile rivolgersi a dei professionisti, cercando di trovare una via d’uscita efficace. Ad ogni modo è importante imparare a gestire le proprie finanze, ricordandosi di mantenere sempre dei fondi di emergenza.

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Conto XME Dindi Intesa San Paolo: come funziona

Gio Mag 14 , 2020
Difficile di questi tempi trovare qualcosa di davvero nuovo. Nonostante le idee circolino con più rapidità e le nuove tecnologie offrano spunti differenti ed interessanti spesso ci si trova di fronte ad idee che non hanno un reale utilizzo nella vita di tutti i giorni. Conto XME Dindi di Intesa […]
Conto XME Dindi