Concorsi Ministero dell’economia 2020: quali sono, requisiti e come candidarsi

Adesso, dal 19 maggio 2020, si stanno pubblicando i nuovi concorsi in Gazzetta ufficiale. I nuovi bandi, più importanti, hanno un obiettivo notevole, cioè assumere a tempo indeterminato.

In totale si ricercano 56 impiegati per il Ministero dell’Economia in Area 3 F3. La ricerca viene suddivisa in 2 concorsi. La prima assumerà 45 impiegati e la seconda 11 impiegati.

Entro il 31 dicembre si potrà provare a inviare le domande. Cercare di essere i primi è un buon “titolo preferenziale”. Considerate anche le problematiche nate con il Corona Virus e la velocità di ricerca.

Requisiti per i settori interessati

Le linee guida che interessano i concorsi Ministeriali per contratti a tempo indeterminati, richiedono soggetti con i seguenti requisiti:

  • Laurea o specialistica
  • Dottorato in diritto giuridico o economico
  • Conoscenza del diritto europeo
  • Lingua inglese di livello B2
  • Conoscere un’altra lingua europea
  • Livello alto di sistemi informatici

Ovviamente, quando saranno usciti ufficialmente sulla Gazzetta, è possibile che ci siano anche delle estensioni dei requisiti. Ad esempio, la laurea può essere in settore magistrale o triennale, non per forza quinquennale.

Sicuramente sarà titolo preferenziale conoscere più lingue. Considerando anche che gli impiegati opereranno presso il Ministero e scomparti comunali.

Altro elemento utile, per essere scelti nei colloqui, è una specialistica in economia.

Concorsi Ministero: come inviare la domanda

L’invio delle domande deve essere esclusivamente tramite via telematica specificando il codice oppure il “titolo” con cui è stato ribattezzato il concorso.

Attualmente, dal 1° luglio, è stata pubblicata la posizione di livello dirigenziale indetto dal MEF, Ministero Economia e Finanze. Le domande possono essere già inviate una volta che si scarica il modulo che è presente sia nel sito del Ministero o dopo una rapida ricerca.

Attenzione che la scadenza è entro il 15 luglio. In questo lasso di tempo si inviano domande a scopo conoscitivo, dove dopo si potrà effettuare l’esame.

Entro il 31 dicembre ci sarà la scelta di 56 impiegati, quindi è bene che ci sia un’attenzione particolare sulla gazzetta ufficiale.

Come si svolge l’esame, differenze dal 2019

Tramite la piattaforma online, che permette di inviare la domanda per via telematica, ci sarà un esame orale.

Siccome quest’anno sono previsti diversi iter per eseguire la conoscenza e la valutazione dei candidati, l’esame orale avverrà in video conferenza. Essa avviene in modo da poter controllare la conoscenza della lingua inglese.

In fase di colloquio, i “direttori” del bando, potranno anche fare ulteriori domande conoscitive in base al “curriculum” inviato.

Maria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Next Post

Bonus Tende 2020: come ottenere gli incentivi per le tende da sole

Mer Ago 19 , 2020
Le tende da sole sono una copertura in grado di ridurre l’irradiazione solare, un aspetto che permette di migliorare l’efficienza energetica della casa. Per questo motivo è possibile usufruire di apposite agevolazioni, detrazioni fiscali che consentono di risparmiare sull’acquisto e il montaggio delle tende da sole. Vediamo come funziona il […]
Bonus Tende 2020